Post

SUDAFRICA: Continuano negli anni gli stupri e gli omicidi delle lesbiche

Non c'è pace in Sudafrica per la comunità LGBT ed in particolare per le lesbiche. Negli anni le cose non sono cambiate nonostante appelli internazionali e mobilitazioni. Famoso fu nel 2011 il caso di Noxolo Nagwaza, attivista lgbt, sequestrata, torturata, stuprata e infine uccisa.

UNA COPPIA LESBICA STUPRATA E UCCISA IN SUDAFRICA: LA PAURA DELLA COMUNITÀ LGBT LOCALE

Una coppia di ragazze lesbiche è stata uccisa in Sudafrica e otto persone sono accusate del duplice omicidio. Le due ragazze, prima di essere uccise, sono anche state brutalmente stuprate. Joey van Niekerk e Anisha van Niekerk, di 32 e 30 anni, erano sposate da tre anni e di loro non si avevano più notizie dal 10 dicembre scorso quando erano uscite di casa per un funerale. Arrivate a Pretoria, di loro si è persa ogni traccia. Sei giorni dopo è stata ritrovata la loro auto carbonizzata e il 28 dicembre, nei pressi della loro casa di Moomooi, sono state rinvenute delle ossa che appartenevano alle due donne.

:: continua a l…

Due mamme in fuga dalla russia

Petizione #GiustiziaPerZelim

Omofobia ed ostilità verso le persone Lgbti nell'ex Urss

A Barcellona migranti e rifugiati LGBT lottano insieme

Ius Soli, la legge non si farà

Italia rischia di perdere l’Agenzia europea del farmaco perché qui i gay hanno meno diritti

Arcigay Pesaro apre lo Sportello Migranti LGBT

Designer e attivista LGBT assassinato in Giamaica

L'Omofobia dei giovani nell'est europa

Angela Merkel dice No ai rifugiati LGBT

Namibia, primo LGBT PRIDE nella capitale Windhoek.

Siria:“Queste checche uccidono fascisti”